Spaces

[English]
Lo stabile di Area 302 si suddivide in diverse zone con destinazioni differenti.

​​​​​​​Entrando, si accede a un’anticamera di più di 30 mq, dove gli ospiti possono depositare giacche e scarpe negli armadi messi a loro disposizione, e dove è anche possibile lasciare, uscendo, le scarpe da interno. Tutti i locali di Area 302 sono infatti “no-shoes”, e ovviamente anche “no-smoking”. All’ingresso si trovano due Yantra, uno giallo, che stimola la concentrazione attiva, la gioiosità e la creatività interiore, e uno blu, che evoca soprattutto la calma e stabilità interiori. È con queste qualità che, idealmente, si accede agli spazi della zona di co-working.
​​​​​​​
Dalla hall si arriva a un’ampia “zona social” a tutt’altezza, di più di 40 mq, denominata “the cube”. È un luogo di relax e condivisione, dotato di un comodo divano, poltrone e pouf, dove c’è anche una “power tower” a disposizione degli ospiti che desiderano tenersi in forma. Sempre “in the cube” si trovano dei servizi, un piano cucina dotato di frigoriferi, forno, scaldavivande, macchina per il caffè e bollitore, oltre a una suggestiva “fontana antroposofica” per dinamizzare l’acqua. Infine, è a disposizione uno stereo che può essere usato per condividere musica con gli altri ospiti, negli orari stabiliti.

​​​​​​​Per accedere agli uffici, si sale al primo piano tramite una scala di metallo, che porta a una passerella di circa 15 mq, dove si trova la bacheca per le comunicazioni ed è anche presente una libreria contenente libri e riviste consultabili liberamente dagli ospiti, e un tavolino “alla giapponese” per tre persone.  Usando la scala di emergenza, si può anche accedere all’esterno, lato sud, e raggiungere la zona verde che si trova sul lato ovest della parcella.  
​​​​​​​

Dalla passerella si accede alla zona di co-working in quanto tale, che comporta diversi spazi. Lo spazio centrale è soprannominato “zona Dalí”, per la presenza di una litografia del surrealista spagnolo, commissionata dal precedente proprietario dello stabile industriale. La “zona Dalí”, con il suo tavolino e i pouf, costituisce una seconda “zona social”, di più di 20 mq, anch’essa dotata di servizi, piano cucina con  macchina per il caffè e bollitore, ampio frigo, forno e micro-onde. 

​​​​​​​Adiacente alla “zona Dalí”, c’è la sala riunioni di 25 mq, con il suo ampio tavolo di 3,6 metri di lunghezza, provvisto di 8 comodissime poltrone, che se necessario può accogliere fino a 12 persone. Nella sala riunioni sono presenti due lavagne e un televisore di 65’’, per le presentazioni, al quale ci si può connettere con il computer tramite un cavo HDMI.
​​​​​​​
Dei 9 uffici presenti al primo piano, oltre alla sala riunioni, 2 sono stabilmente occupati dall’amministrazione di Area 302 e da Social Business Earth, che collaborano al programma di avviamento per start-up sociali denominato “Social Business & Innovation Lab”. Tutti gli spazi di lavoro sono ampi e luminosi, grazie alle numerose finestre e alle luci led di ultima generazione, dotati di collegamento internet, wifi, ventilconvettori a pavimento per il riscaldamento d’inverno e il raffrescamento d’estate, pannelli a muro fonoassorbenti e tende a rullo. Le postazioni di lavoro comprendono la scrivania con la sua poltrona, la luce da tavolo, un mobile contenitore e una cassettiera su ruote.

​​​​​​​Percorrendo da est ad ovest il corridoio, arredato con pannelli fonoassorbenti, il primo ufficio è di 25 mq l’uno e nel secondo, della stessa metratura, si trova la sede di Social Business Earth Sagl. Proseguendo, si arriva a un ufficio vetrato di 20 mq, denominato “Aquarium”, che si trova in corrispondenza della “zona Dalí”. Continuando verso ovest e superata la sala riunioni, s’incontrano due ulteriori uffici comunicanti di 25 mq, il primo suddiviso in uno spazio di 20 mq più un piccolo “locale server” di 5 mq, usato come “acoustic room”.
​​​​​​​
​​​​​​​
Proseguendo ancora, si arriva a un “locale di riciclaggio” di 5 mq, dove è possibile depositare, tra le altre cose, le bottiglie in PET, la carta e le pile usate. Ci sono quindi due successivi uffici comunicanti, di 20 mq e 25 mq, rispettivamente, quindi ancora un ufficio singolo di 25 mq, in corrispondenza di una palma da cocco ornamentale, “cameo” del precedente inquilino dello stabile. Infine, nell’ultimo ufficio al termine del corridoio, di 20 mq, ha sede l’amministrazione di Area 302.

Gli ospiti possono inoltre accedere alla pregiata zona verde, denominata “Connettarium”, protetta da conifere sempreverdi e con al suo interno un bellissimo cerchio formato da fusti di Ginko biloba, con al centro un Morus alba Platanifolia.
​​​​​​​​​​​​​​

In Area 302 sono presenti numerosi altri spazi, stabilmente occupati da alcune aziende, tra cui un magazzino climatizzato che ospita i pregiati vini della Tenuta Castello di Morcote, un ufficio espositivo più un grande magazzino della ditta di porte e finestre Ferelca, quindi gli spazi del Laboratorio di Autoricerca di base, che si trovano nella palazzina di testa dello stabile industriale. 

È inoltre presente una bellissima sala di più di 192 mq, denominata “Sala Mammut”, tutta orientata a sud verso la grande zona prativa, che viene generosamente messa a disposizione degli ospiti dello spazio di co-working tra le 12:00 e le 13:00, per la pratica meditativa silenziosa. 
La sala “Sala Mammut” è un locale perfettamente attrezzato per le conferenze e altre manifestazioni culturali, dotato di un grande schermo di proiezione di 500 x 378 cm (ratio 4:3), con Beamer Panasonic professionale, microfoni wireless, recorder audio, connessione HDMI per ingresso PC, sistema di Altoparlanti QSC e lettore multiplayer.
​​​​​​​
Infine, è presente in Area 302 un piccolo laboratorio audiovisivo di 60 mq, attrezzato per la realizzazione di video educativi e interviste


​​​​​​​